giovedì 11 febbraio 2016

Recensione di la Quinta Onda


La quinta onda


Ebbene ho visto anche questo film!!!!E sinceramente avrei voluto non vederlo, e mi dispiace dire questo perché i film di fantascienza mi piacciono molto, mi piace sognare e fantasticare....purtroppo in questo film non ho né sognato né fantasticato.

La "trama" mi ha deluso, troppo semplice e troppo scontata.

Cassie Sullivan è una ragazza di città che è molto legata al suo fratellino Sammy.
Conducono una vita normale, fino a quando un'invasione aliena travolge le loro vite, e gli abitanti rinominano gli alieni "Gli altri".
Ci saranno quattro ondate in cui gli "altri" cercheranno di distruggere e sterminare la razza umana.
Cassie e Sammy perdono entrambi i genitori e devono cavarsela da soli, ma per via degli eventi la loro strada si separa. Il piccolo Sammy viene "arruolato" dall'esercito militare, mentre Cassie farà di tutto per ritrovarlo ed ad aiutarla ci sarà un giovane sconosciuto che le ha salvato la vita.

Non ho avuto il tempo di affezzionarmi ai personaggi, non c'è stato nessun pathos.
Non si è creata una presentazione adeguata del personaggio, non mi sono arrivate le emozioni che in un film ben congegnato ti fanno temere per la sorte del protagonista e ti fa' sperare più che mai che ce la faccia, che sopravviva.
Gli effetti grafici sono davvero scadenti e li paragonerei ad un altro film del genere di fantascienza che non ho molto apprezzato Left Behind.
Mi sembra assurdo chiamare una razza aliena potente e che vuole distruggere tutti semplicemente "gli altri".
Fin dalle prime battute si capisce dove vogliono andare a parare, sembra che sia un'altra misera scopiazzata.
Questo è uno di quei film che non ha né capo né coda, uno di quei film che deve essere fatto solo perché deve essere fatto, sembra un gran pentolone di cose trite e ritrite già viste.
Ricorda la maggior parte dei videogiochi catastrofisti usciti recentemente, come per esempio "The last of us".


Effetti speciali      4
Recitazione          4
Colonna sonora irrilevante
Colpi di scena       0

Voto finale MAH!


E come direbbe Joe Bastianich : "Mi stai diludendo!