domenica 31 gennaio 2016

Recensione e curiosità di Le pagine della nostra vita




Vorrei parlarvi del film "Le pagine della nostra vita" anche se è  questo è il genere di film che consiglio di vedere a tutti.
E' tratto da un libro di Nicholas Sparks dall'omonimo titolo; c'è anche un seguito a questo libro ossia " Come la prima volta" che è un racconto appassionante della vita dei figli e del genero dei protagonisti de "Le pagine della nostra vita".

Tornando alla trama del film eccovene uno stralcio:
il film inizia con un uomo legge ad una donna delle pagine di un libro, le dice che quella che le sta per raccontare è una storia davvero interessante, ma lei non sa che quella storia l'ha già ascoltata tantissime volte; e non se lo ricorda perché è affetta da demenza senile in stato avanzato e non più curabile.
L'uomo comincia il racconto che si svolge prima della seconda guerra mondiale, il giovane Noah, un povero ragazzo di paese che ha in tasca solo pochi soldi, incontra in un Luna Park la giovane Allie una ragazza di città, facoltosa, ricca di impegni, con la passione per la musica, per il disegno e che non ha mai tempo per fare quello che la fa stare felice.
Nonostante un iniziale rifiuto da parte di lei, Allie accetterà di vederlo e da li scoppierà una passione travolgente che lì accompagnerà per tutta l'estate e che farà sentire finalmente Allie appagata da quello che fa'.
I genitori di Allie però, non sono d'accordo, e cercano di separarli ad ogni costo, e alla fine ci riescono.
E così i due giovani si separano, lui parte per la guerra, mentre lei si ritrova a fare l'infermiera, e proprio in uno dei centri dove venivano ricoverati gli ammalati, incontrerà Lon, l'uomo che le farà perdere la testa, che poi si rivela essere un ricco benestante e che quindi sarà molto ben visto dalla famiglia di Allie.
Noah intanto ritorna a casa dopo la guerra e non fa che pensare ad Allie, alla quale aveva continuato a scrivere lettere e che non era mai riuscito a dimenticare.
Allora decide di comprare e ristrutturare la vecchia casa vicino al fiume che anni prima era stata teatro di un loro incontro amoroso e che Allie adorava. Tutto questo nella speranza che bastasse a farlo tornare da lei.
Però se ne pente, vuole dar fuoco alla casa, poi vuole venderla ma non ci riesce. Tanto che finisce sul giornale e Allie alcuni giorni prima di sposarsi lo vede e tutto il suo mondo cade.
Perché neanche lei ha mai smesso di pensare a lui e allora decide di andarlo a trovare.

Da qui inserisco lo spoiler per chi non ha ancora visto il film:


Questa è una grande storia d'amore dettata forse anche dal fatto che si Ryan Gosling (Noah) che Rachel McAdams (Allie) all'epoca stavano insieme.
Infatti si riesce a vedere l'attrazione tra i due, i loro sguardi, come si muovono insieme, come sono complici, tanto che hanno vinto un Mtv Movie Awards come miglior bacio.
Peccato che la loro relazione è finita perché erano proprio una bella coppia e stavano davvero bene insieme.
La cosa veramente commuovente in questo film è che Noah prova un amore disinteressato e fortissimo fin da subito per Allie, e questo amore l'accompagnerà per tutta la vita, anche nelle prove più dure.
E' molto coraggioso a stare accanto ad una persona che ha un problema così grave, che non ti riconosce, che tutte le volte non sa cosa avete passato insieme; è come ricominciare ogni giorno come se fosse il primo, deve essere una cosa straziante, che ti logora dentro e che ti tormenta ogni notte.
Mi ricorda un altro film che parla di un caso di perdita di memoria "50 volte il primo bacio" una commedia romantica con Adam Sendler che consiglio di vedere, anche se tratta il tema in modo più soft e più comico.